On writing: la creatività è emozione

Prendere la penna in mano significa permettere a noi stessi di lasciare andare per sempre una piccola parte di ciò che siamo e vogliamo. Per questo, dopo, è sollievo. Per questo, quando anche un solo breve racconto è terminato, ci sentiamo più leggeri e al contempo pieni di qualcosa che è ineffabile. Nell’ansia di non avere chi desideriamo; nel calore del raggiungimento di una mèta; nel dolore di una perdita; in questo intimo nido prende vita la narrazione. È come se un atomo di noi stessi, velenoso finché dentro di noi, al di fuori del nostro corpo e fissato su un altro terreno permettesse a una nuova pianta di germogliare. Il segreto della vita eterna non sta nella fama, nella gloria. Sta nel vivere dentro le nostre parole, dentro quel flusso fitto di inchiostro che riconosciamo avere la stessa dignità d’un figlio.

2 thoughts on “On writing: la creatività è emozione

  • Reply Claudia 20 August 2016 at 21:25

    Bellissimo. Le tue parole trasmettono emozioni, un regalo per la mente. Grazie.

    • Reply erikamuscarella 20 August 2016 at 21:41

      Grazie Claudiella, che bella cosa mi hai scritto 🙂 :***

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CommentLuv badge

%d bloggers like this:

Utilizzando la barra di scroll o continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi